Come funziona

L’applicazione degli ultrasuoni sulla pelle permette di esfoliare dolcemente le cellule morte; gli ultrasuoni sono trasmessi alla pelle attraverso l’uso di una spatola che vibra ad una frequenza di 27000 volte al secondo (hz). Girando la stessa spatola e agendo contemporaneamente con specifici movimenti, gli ultrasuoni possono essere usati per la penetrazione di principi attivi.

Gli ultrasuoni permettono ai principi attivi di superare la barriera cutanea attraverso la sonoforesi (una tecnica che prevede l'utilizzo di ultrasuoni al fine di aumentare la permeabilità della pelle, in modo da favorire l'assorbimento di farmaci, sieri o principi attivi.)

 

Le vibrazioni trasmettono correnti bioelettriche ad alta frequenza che stimolano le fibre muscolari sottocutanee svolgendo un’azione liftante. Allo stesso tempo sono stimolate la circolazione sanguigna e quella linfatica favorendo, così, la riduzione di occhiaie, borse e rughe. La pulizia del viso a ultrasuoni è indicata anche per le pelli sensibili, perché molto delicata.

A seduta conclusa la pelle risulta da subito levigata, compatta, luminosa e migliorata nella micro rugosità e nelle macchie. I benefici si vedono nell'immediato e perdurano fino alla seduta successiva, che deve avvenire dopo un mese. Il risultato più evidente di questo trattamento è però una maggiore luminosità del viso .

Trattamento è indolore e non invasivo,
il rossore sparisce in poche ore dopo il trattamento.

Telefono
Whatsapp
Email