Fino a poco tempo fa, l'unico modo per affrontare i problemi causati dalla lassità della pelle del viso, come le guance cadenti, era la chirurgia del lifting.

Certo esistono trattamenti di resurfacing della pelle, che possono aiutare a ripristinare un certo grado di compattezza ma una volta che è presente della pelle flaccida, solo un bisturi può veramente rimuoverlo.

Non tutti però sono disposti a sottoporsi a un intervento chirurgico.
Se fai parte di questo gruppo, sarai felice di sapere che è stato sviluppato un nuovo tipo di procedura, che in Beca Clinique abbiamo implementato e abbiamo chiamato fili bioristrutturanti Bellinzona o fili di sospensione Bellinzona.

Come avviene la procedura?

La procedura prevede l'uso di aghi sterili, di varie lunghezze che contengono al loro interno i fili di dissoluzione DOP, che vengono inseriti in profondità, sotto la superficie della pelle.

Questi fili sono posizionati strategicamente nel derma, seguendo le cosiddette direttrici gravitazionali (fasce di tessuto che cedono con gli anni e vengono tirate inevitabilmente verso il basso dalla forza di gravità).

Una volta ancorati i fili fungono da cornice, sollevando e stringendo la pelle flaccida e rilassata.
Il materiale con cui sono realizzati questi fili, il polydioxanone, è una sostanza sicura che mantiene la pelle nel suo nuovo stato rassodato per 4-6 mesi, sintetizzando anche la nuova produzione di collagene.

Quali sono i candidati ideali?

I migliori candidati sono donne e uomini che cominciano a vedere comparire rughe sulla fronte o presentano una cute rilassata del viso.
I candidati ideali per il trattamento con i fili Bioristrutturanti sono di solito persone comprese tra i trenta e i cinquanta anni; mentre la maggior parte dei pazienti di età superiore ai 55 anni, trarrà maggiori benefici dell'intervento di lifting.

Le zone da trattare non si limitano esclusivamente al viso. I fili di Bioristrutturazione possono essere utilizzati su:

Viso
  • Guancia
  • Sopracciglia
  • Palpebra inferiore
  • Profilo mandibolare
  • Collo
Nel corpo:
  • Addome
  • Fianchi
  • Interno cosce
  • Braccia
  • Glutei

Quali sono i vantaggi dei fili Bioristrutturanti rispetto al classico Lifting del viso?

Il Lifting Tradizionale

Il più grande vantaggio rispetto ad una lifting tradizionale è il tempo di recupero; che è notevolmente ridotto con la procedura dei fili Bioristrutturanti.

Ci sostiene un intervento di lifting tradizionale, deve subire un’anestesia (con sedazione o totale), quindi deve essere assistito per almeno tre giorni e, generalmente, il tempo di convalescenza varia da una a due settimane per guarire e tornare a lavoro.

I fili di Bioristrutturazione

Il recupero dal trattamento dei fili di Bioristrutturazione è relativamente facile.
A differenza del lifting tradizionale con i fili, al massimo si applica una anestesia locale, il che significa che i pazienti possono tornare a casa in autonomia e prendersi cura di se stessi subito dopo aver eseguito la procedura.

Raramente sono necessari antidolorifici forti, rendendo più facile per i pazienti tornare alla loro normale routine.
Questa procedura è ideale per le persone che hanno figli a casa o per chi ha una carriera impegnativa.

Atri vantaggi

1. I fili B. sono considerati a basso rischio e in gran parte per la loro scarsa invasività.

2. Non c'è praticamente alcun rischio di cicatrici, gravi ecchimosi, sanguinamento o altre complicazioni dopo aver fatto la procedura.

3. In rari casi, i pazienti possono manifestare irritazione, infezione o suture che diventano visibili sotto la pelle. In questo caso, tuttavia, le suture possono essere semplicemente rimosse e il viso del paziente tornerà al suo stato precedente.

4. Servizi come fili di sospensione Bellinzona sono molto più facili da eseguire rispetto alla chirurgia di lifting e sono molto più convenienti.


Per quanto vantaggiosi sia la procedura con i fili B., è importante che i pazienti mantengano aspettative realistiche per questa procedura.
La procedura infatti produce dei cambiamenti visibili che creano un risultato finale fine e naturale rispetto alla chirurgia lifting.

I fili Bioristrutturanti sono più adatti a pazienti con segni di lassità cutanea da lievi a moderati, piuttosto che gravi.

Durata del trattamento con i fili Bioristrutturanti

È importante capire che mentre nessuna tecnica di sollevamento può produrre risultati permanenti, la chirurgia di lifting, produce risultati più duraturi di un trattamento con i fili di sospensione.

I risultati della chirurgia del lifting possono durare fino a un decennio, mentre il trattamento con i fili Bioristrutturanti, durerà generalmente da uno a tre anni.

Telefono
Whatsapp
Email