Dove fare la liposuzione a Lugano
20 Gennaio 2020
Rimozione tatuaggi dove a Lugano
27 Gennaio 2020

Durata sbiancamento dentale

Uno dei servizi più richiesti alla Beca Clinique è il trattamento di sbiancamento dei denti. Ma quanto dura? Durata sbiancamento dentale, perché un sorriso sano e luminoso, non ha prezzo! In questo articolo vi spiegheremo tempi e modalità.

Durata sbiancamento dentale, parliamone con Beca Clinique!

  1. Quanto dura un trattamento sbiancante dipende dal tipo di trattamento.  La durata dei kit di sbiancamento acquistati in negozio differisce dai trattamenti di sbiancamento professionale in studio e dai trattamenti a domicilio. È importante sapere cosa aspettarsi da ciascuna di queste opzioni in modo da poter effettuare una scelta informata. 
  2. In secondo luogo, la longevità di un trattamento sbiancante può anche variare da persona a persona a seconda del loro stile di vita.  Le buone abitudini e l’igiene orale possono aiutarti a mantenere il tuo sorriso piacevole e luminoso più a lungo. 

Qui di seguito, parleremo di quanto tempo puoi aspettarti che durino i comuni tipi di trattamenti sbiancanti, insieme all’impatto dei fattori dello stile di vita come la dieta e l’igiene orale. 

Kit sbiancanti

Durata sbiancamento dentale

Quando parliamo di kit sbiancanti, è importante capire la differenza tra il tipo di kit che puoi acquistare in un negozio e i kit da portare a casa che ricevi da un professionista in uno studio odontoiatrico. Molte persone provano prima kit e gel sbiancanti acquistati in negozio.

Questi kit sono facili da trovare nelle farmacie locali. Tuttavia, i prodotti sbiancanti acquistati in negozio impiegano diverse settimane per mostrare i risultati e in genere durano solo poche settimane. Con lo sbiancamento di una o due tonalità più luminose potrebbe non darti il ​​sorriso bianco che speravi.  

Sbiancamento dentale professionale bleaching: in studio odontoiatrico!

Va premesso che qualsiasi trattamento sbiancante deve essere preceduto da una seduta di pulizia dentale (ablazione del tartaro). In genere si utilizza una miscela di aria e bicarbonato di sodio modificato, unito ad un getto d’acqua, veloce ed indolore.

Il metodo professionale si realizza con sostanze sbiancanti

  • Gel perossido di idrogeno al 38%
  • Gel perossido di carbammide 40%.

Questi gel vengono applicati sulla superficie dei denti, dopo aver applicato una protezione gengivale, e stanno in posa per almeno 20 minuti. Normalmente si effettuano 2 applicazioni e l’azione può essere potenziata con l’utilizzo di sorgenti luminose, laser – lampade led, in modo da penetrare nella struttura del dente.

L’intensità dello sbiancamento dipende dalla concentrazione del principio attivo e dal suo tempo di posa. Durante questo trattamento potrebbero irritare le gengive o aumentare la sensibilità dei denti al calore. Per ovviare a questi inconvenienti l’odontoiatra utilizza una diga gengivale e presidi fluorati per contrastare la sensibilità termica.

Sbiancamento domiciliare con impronta:

A seguito del trattamento indicato è possibile fare un follow-up di mantenimento a domicilio. Per questo tipo di sbiancamento l’odontoiatra realizza, previa impronta, delle mascherine individuali su cui applicare, la sostanza sbiancante.

sViene consegnato al paziente un kit:

  • Diurno, da tenere 4 ore al giorno, la sostanza sbiancante e ‘ del 16% (gel a base di carbamide perossido)
  • Notturno, da tenere 7/8 ore 10% (gel a base di carbamide perossido).

In entrambi i casi l’operazione va ripetuta per una settimana.

La durata dei trattamenti

I trattamenti che si realizzano presso uno studio dentistico sono decisamente i migliori in termini di durata e possono variare dai 3-6 mesi fino ad un anno ma dipende tantissimo dalle abitudini alimentari e dalle abitudini di igiene orale del paziente.

Dieta e buona igiene orale 

Ci sono alcuni alimenti e bevande che possono causare la colorazione dopo che i denti sono stati sbiancati, tra cui: 

  • Tè 
  • Caffè 
  • Vino rosso 
  • Frutti di bosco  
  • Salsa per la pasta 
  • Curry 
  • Aceto balsamico 

Oltre a questo alcuni farmaci possono anche portare a scolorimento, alcuni antibiotici, antistaminici e farmaci usati per trattare la pressione alta contribuiscono alla colorazione. Fortunatamente, questi effetti collaterali possono spesso essere ridotti attraverso una buona igiene orale e regolari pulizie dentali. Una buona igiene orale comprende lavarsi i denti due volte al giorno, usare il filo interdentale, astenersi dal fumare e seguire una dieta equilibrata.  

Conclusioni

Abbiamo parlato di durata sbiancamento dentale e abbiamo visto che può essere molto variabile a seconda della metodologia usata e delle abitudini alimentari dei pazienti. Il nostro consiglio è sempre quello di rivolgersi ad uno specialista per realizzare un’operazione di sbiancamento.

Se siete interessati al servizio di sbiancamento dentale, chiamateci! Saremo lieti di potervi dare tutte le informazioni utili per realizzare un trattamento specifico per voi! +41 79 954 99 63

Seguici anche su Facebook

Telefono
Whatsapp
Email