È una procedura chirurgica per rimodellare il mento mediante impianto o attraverso un intervento chirurgico di riduzione all'osso.

La mentoplastica può essere eseguita per diversi motivi:

Correggere
le malformazioni del mento dovute ad anomalie dello sviluppo delle ossa della mascella. Può accadere che le mascelle crescano in modo asimmetrico (più su un lato del viso, ma non l'altro); portando ad una asimmetria facciale. In altri casi può mancare una parte della mandibola, questa condizione è nota come agenesia congenita della mascella.
Rimodellare
un mento che è sproporzionato rispetto ad altre caratteristiche del viso.
Ripristinare
i danni di un trauma a seguito di un intervento chirurgico dovuto a un cancro.
Riposizionare
le ossa facciali (nelle procedure di chirurgia ortognatica) al fine di correggere le deformità che influenzano la capacità del paziente di parlare o masticare normalmente. Alcune persone nascono senza una parte della mascella.

Come parte della chirurgia di riassegnazione di genere (cambio sesso). Mento e mascella inferiore sono piuttosto diverse tra uomini e donne per dimensioni e forma.

Diagnosi pre intervento

Come per ogni intervento chirurgico la fase diagnostica è importante e sostanzialmente consiste in una analisi facciale e un’anamnesi della storia dentale e medica del paziente. Nell'analisi facciale, il viso è diviso in terzi, con la bocca e il mento nel terzo inferiore.

Allo stesso modo la storia dentale ha la sua importanza ai fini della valutazione preoperatoria perché ad esempio un’analisi dei raggi x di testa e mascella indicano se la sproporzione facciale può essere corretta con un impianto o una semplice riduzione oppure se è necessaria la chirurgia ortognatica.

Tipologie d’intervento

Abbiamo due grandi categorie, le procedure che aumentano i menti piccoli o sfuggenti e quelle che riducono i menti grandi o sporgenti.

Riduzione del mento

La riduzione di un mento troppo grande o sporgente può essere realizzata attraverso una riduzione diretta o mentoplastica scorrevole.

Aumento del mento

L'aumento del mento può essere eseguito inserendo un impianto sotto la pelle del mento o eseguendo una mentoplastica scorrevole.

Decorso Post operatorio

Il decorso post-operatorio non è particolarmente problematico. L’uso di ghiaccio sul mento aiuta ad evitare un gonfiore eccessivo. Per evitare di sollecitare il mento, per la prima settimana è importante evitare cibi duri.

Telefono
Whatsapp
Email