Blefaroplastica è il nome della procedura chirurgica per rimuovere la pelle e il grasso della palpebra in eccesso per migliorare la vista, migliorare l'estetica dell'occhio, o entrambi. In genere si distinguono due tipi di interventi, la " Blefaroplastica superiore e la" blefaroplastica inferiore ".

Esiste anche una terza possibilità chiamata Ptosi (palpebre cadenti), una condizione in cui una o entrambe le palpebre superiori sono abbassate rispetto alla norma. In questa condizione la palpebra riduce l'apertura oculare e quindi il campo visivo del paziente.

Esistono due tipi di blefaroplastica: funzionale e cosmetica.

Blefaroplastica funzionale:
una blefaroplastica funzionale rimuove l'eccesso di pelle che oscura il campo visivo.
Blefaroplastica estetica:
una blefaroplastica cosmetica può essere eseguita sulla palpebra superiore o inferiore o su entrambi.

Come si svolge l’intervento

La procedura esatta dipenderà dalla valutazione del chirurgo in funzione allo stato di salute del paziente, delle sue caratteristiche anatomiche e dei risultati desiderati. In generale, questa operazione è condotta in anestesia locale e/o sedazione in regime ambulatoriale.

Il chirurgo eseguirà una tecnica chirurgica che permette di rimuovere l’eccesso di tessuto cutaneo, muscolare ed adiposo (ernie adipose) delle palpebre superiori ed inferiori.

Se si hanno solo delle tasche di grasso sotto le palpebre inferiori e non è necessario rimuovere la pelle in eccesso, il chirurgo può raccomandare un intervento chirurgico alla palpebra "transcongiuntivale".

In questa procedura, l'incisione viene eseguita all'interno della palpebra inferiore, che non lascia alcuna cicatrice visibile. La blefaroplastica transcongiuntivale non stringe la pelle, ma riduce il gonfiore nella regione palpebra inferiore.

Post intervento

In genere, i pazienti possono avere lievi lividi o gonfiore intorno agli occhi per 10 a 14 giorni. Alcuni chirurghi possono raccomandare di evitare il trucco per 2-3 settimane. Gli occhiali possono essere indossati immediatamente, ma i pazienti possono essere istruiti a evitare le lenti a contatto per alcune settimane, a seconda delle preferenze dei chirurghi.

Telefono
Whatsapp
Email