Estetica vaginale
14 Febbraio 2020
Chirurgia plastica per ustioni
21 Febbraio 2020

Blefaroplastica da chi andare

Vi state decidendo ad intervenire sul vostro sguardo affaticato dai segni del tempo o da difetti della regione orbito-palpebrale? La chirurgia degli occhi può essere la soluzione giusta per voi ma non sapete a chi rivolgervi? In questo articolo parliamo proprio di questo, Blefaroplastica da chi andare? Ecco cosa devi sapere per affrontare serenamente questo intervento di chirurgia plastica.

Blefaroplastica da chi andare? Ne parliamo con Beca Clinique

Cos’è Beca Clinique? Beca clinique è una struttura medica di alto livello che unisce la professionalità e l’esperienza di tre medici specializzati in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico Facciale, Odontoiatria e Ortodonzia estetica.

Che cos’è la Blefaroplastica?

La Blefaroplastica è una procedura che rimuove il grasso e l’eccesso di pelle dalla zona degli occhi. La chirurgia delle palpebre può correggere le palpebre superiori cadenti e le borse sotto gli occhi che possono farti sembrare più vecchio e più stanco di quanto effettivamente senti.

Le palpebre cadenti possono persino interferire con la vista. In genere si distinguono due tipi di interventi, la ” Blefaroplastica superiore e la” blefaroplastica inferiore “. Esiste anche una terza possibilità chiamata Ptosi (palpebre cadenti), una condizione in cui una o entrambe le palpebre superiori sono abbassate rispetto alla norma. In questa condizione la palpebra riduce l’apertura oculare e quindi il campo visivo del paziente.

Perché sottoporsi alla Blefaroplastica?

Le ragioni per sottoporsi all’intervento di blefaroplastica possono essere puramente estetiche, per ridurre l’aspetto dell’invecchiamento oppure funzionali, per ridurre l’ostruzione della vista da parte della pelle cadente o per una combinazione delle due.

Considerato che una parte significativa della nostra comunicazione non verbale avviene solo per contatto visivo; qualsiasi asimmetria tra le palpebre, palpebre cadenti, pelle pesante ridondante, grasso sporgente, borse delle palpebre, occhiaie sotto gli occhi, può trasmettere un senso di tristezza, affaticamento o a bassa energia.

Quando le palpebre sono molto cadenti e pesanti, possono anche bloccare la vista (palpebre superiori) o causare arrossamento e secchezza cronica degli occhi (palpebre inferiori). In sostanza, l’anatomia anormale delle palpebre influisce sulla vista e sulla salute degli occhi delle persone, sulla loro bellezza facciale e, talvolta, persino sulla loro psicologia se si verificano emozioni come stanchezza o tristezza a causa di un aspetto palustre cadente.

Chi è un buon candidato per la Blefaroplastica?

I migliori candidati per la chirurgia delle palpebre sono uomini e donne che sono fisicamente sani e realistici nelle loro aspettative chirurgiche. La maggior parte dei pazienti sottoposti a chirurgia delle palpebre (blefaroplastica) ha 35 anni o più, ma se le palpebre cadenti ricorrono in famiglia, potrebbe essere necessario farlo prima.

  In linea generale chi decide di avvalersi di questa tecnica deve avere una buona salute generale, non fumare, non avere condizioni oculari gravi e avere tessuti e muscoli facciali sani.

Come posso pianificare un intervento chirurgico alle palpebre?

Durante la consultazione iniziale, è molto importante discutere con il chirurgo le aspettative sull’intervento. Il chirurgo vorrà conoscere la tua storia medica con particolare attenzione ad eventuali condizioni degli occhi. È molto importante anche riferire sull’uso di qualsiasi farmaco, compresi vitamine e integratori a base di erbe, nonché l’uso di alcol, tabacco e droghe.

In questa visita viene discussa la tecnica di chirurgia palpebrale e l’anestesia che verranno utilizzate per l’intervento chirurgico.

L’intervento di Blefaroplastica

Blefaroplastica da chi andare

La blefaroplastica richiede solitamente da una a due ore, a seconda dell’entità dell’intervento. La procedura esatta dipenderà dalla valutazione del chirurgo in funzione allo stato di salute del paziente, delle sue caratteristiche anatomiche e dei risultati desiderati. In generale, questa operazione è condotta in anestesia locale e/o sedazione in regime ambulatoriale.

  • Per le palpebre superiori, il chirurgo eseguirà l’incisione lungo la piega naturale delle palpebre. Ciò consente il riposizionamento dei depositi di grasso, dei muscoli e dei tessuti sottostanti e la rimozione della pelle in eccesso per creare un contorno della palpebra superiore più sodo.
  • L’incisione per le palpebre inferiori verrà posizionata appena sotto la linea delle ciglia, tuttavia se il chirurgo utilizza un approccio transcongiuntivale, l’incisione verrà eseguita all’interno del coperchio inferiore. Se si hanno solo delle tasche di grasso sotto le palpebre inferiori e non è necessario rimuovere la pelle in eccesso, il chirurgo può raccomandare un intervento chirurgico alla palpebra “transcongiuntivale”.

Attraverso queste incisioni, il grasso viene ridistribuito o la pelle in eccesso e il grasso vengono rimossi e l’incisione viene infine chiusa con suture molto piccole. Se le borse sotto gli occhi o le palpebre pesanti sono causate solo dalla presenza di grasso in eccesso, non verrà rimossa la pelle durante l’intervento chirurgico.

Post intervento, cosa succede dopo la procedura di Blefaroplastica?

A seguito di un intervento chirurgico alle palpebre, possono essere applicati pomate lubrificanti e / o impacchi freddi. Un piccolo suggerimento: un sacchetto di piselli surgelati funziona alla grande come impacchi di ghiaccio per gli occhi! Dopo circa cinque giorni ci sarà il primo controllo per rimuovere le suture. Ti verrà chiesto di mantenere la testa sollevata per ridurre il gonfiore o il disagio. Gli antidolorifici saranno prescritti per aiutare con qualsiasi disagio che si può verificare, che di solito è minimo. Dovrai limitare le tue attività per i primi giorni, incluso guardare la TV o leggere, lasciando riposare gli occhi.

Quanto dura il recupero?

La maggior parte dei nostri pazienti si sente pronta per uscire in pubblico o tornare al lavoro in circa una settimana a 10 giorni. Tuttavia molto dipende da voi e quanto vi sentite a vostro agio con i lividi e con le persone che li vedono.

Le lenti a contatto sono sconsigliate per almeno un paio di settimane e alcuni chirurghi possono raccomandare di evitare il trucco per 2-3 settimane. La guarigione è un processo graduale e le cicatrici alla fine diventeranno praticamente invisibili.

Ci sono dei rischi con la Blefaroplastica?

Quando la chirurgia delle palpebre viene eseguita da un chirurgo plastico qualificato, le complicanze sono rare e di solito minori. Come per qualsiasi intervento chirurgico, esiste sempre il rischio di infezione, ma adottiamo misure per ridurre al minimo questo rischio potenziale.

Puoi ridurre i rischi seguendo le istruzioni che ti sono state date sia prima che dopo l’intervento chirurgico. Inoltre, i pazienti che fumano hanno un aumentato rischio di cattiva guarigione. Ti consigliamo di smettere di fumare diverse settimane prima e dopo l’intervento chirurgico per consentire una corretta guarigione.

Conclusioni

Speriamo di aver risposto alla domanda iniziale: Blefaroplastica da chi andare? Beca Clinique, oltre ad uno staff medico e una struttura d’eccellenza, forniscono ad ogni singolo paziente un’assistente medico che vi seguirà passo dopo passo; dal vostro ingresso in clinica fino alla vostra partenza.

Per maggiori informazioni non esitate a contattarci. Se siete interessati alla Blefaroplastica, chiamateci! Saremo lieti di potervi dare tutte le informazioni utili per ridefinire il vostro viso per ottenere un consistente miglioramento funzionale e ringiovanimento del volto.

Telefono +41 79 954 99 63

Telefono
Whatsapp
Email