Rinoplastica come scegliere il chirurgo
14 Gennaio 2020
Dove fare la liposuzione a Lugano
20 Gennaio 2020

Addominoplastica quando farla

Un’addominoplastica affronta due problemi principali: eccesso di pelle e separazione tra i muscoli addominali. Questo intervento chirurgico appiattisce l’addome, rimuovendo grasso, pelle in eccesso e stringendo i muscoli nella parete addominale. Un intervento invasivo che bisogna programmare per tempo, in questo articolo daremo una risposta alla domanda, addominoplastica quando farla.

Addominoplastica quando farla, lo abbiamo chiesto a Beca Clinique!

Beca clinique è una struttura medica di alto livello che unisce la professionalità e l’esperienza di tre medici specializzati in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico Facciale, Odontoiatria e Ortodonzia estetica.

Una garanzia dunque per tutti i nostri pazienti che, in base alle loro esigenze, possono trovare sempre una risposta qualificata. Con Beca Clinique i pazienti vengono seguiti singolarmente dalla figura dell’assistente medico. Questo assistente vi seguirà PRIMA, DURANTE e DOPO il percorso che dovete intraprendere, fornendovi un’assistenza personalizzata e gratuita!

Sei il candidato giusto per l’addominoplastica?

I candidati ideali per l’addominoplastica sono adulti con un buono stato di salute fisica e mentale. In generale si tratta di donne che hanno avuto più gravidanze o persone, una volte obese, che si trascinano una discreta pelle in eccesso dovuta al dimagrimento. In genere queste persone, nonostante una dieta ferrea ed esercizio fisico costante, nulla possono fare contro un rilassamento dei muscoli addominali e una perdita di elasticità cutanea.

 

Addominoplastica cos’è

Addominoplastica quando farla

L’addominoplastica è una procedura chirurgica di grande successo, progettata per scolpire la vita e appiattire lo stomaco. La tecnica chirurgica può anche riparare i muscoli addominali danneggiati e indeboliti, stringendo ulteriormente lo stomaco e garantendo risultati a lungo termine.

Come con qualsiasi procedura chirurgica, è importante che un potenziale paziente faccia i compiti per comprendere appieno sia i potenziali positivi che i rischi della procedura. Anche se la chirurgia dell’Addominoplastica può rivelarsi utile per molti uomini e donne, ci sono severi requisiti di recupero e potenziali complicazioni che devono essere prima considerate. Per questi motivi, l’addominoplastica potrebbe non essere adatta a tutti. 

Addominoplastica, tipologie d’intervento

Le procedure di Addominoplastica non sono uguali, questo perché la procedura differisce a seconda delle esigenze del paziente. Possiamo però dire che per tutte le tipologie di intervento è consigliabile non prevedere ulteriori gravidanze in seguito e raggiungere un peso forma stabile. Si distinguono tre tipologie d’intervento:

  1. Mini addominoplastica, se la zona da trattare riguarda l’addome dall’ombelico in giù.
  2. Addominoplastica completa, se la zona da trattare riguarda tutto l’addome.
  3. Addominoplastica circonferenziale o a 360°, per migliorare sia l’addome che la parte posteriore.

 

Prima dell’intervento, valutate i seguenti fatti sull’ addominoplastica:

Un’addominoplastica richiede tempi di inattività significativi

Un addominoplastica è una procedura chirurgica importante che richiede settimane per guarire. La tecnica include un’incisione, che va dall’anca all’anca. I pazienti dovrebbero aspettarsi un recupero che oscilla tra le due e le tre settimane.

All’inizio, vi sentirete affaticati, gonfi e doloranti. È normale avere un dolore moderato durante questi primi giorni, anche se questo migliorerà costantemente. È fondamentale concedersi il tempo di concentrarsi sul riposo e sulla guarigione.

Più che semplicemente prendere una pausa dal lavoro, i pazienti che subiscono un’addominoplastica avranno bisogno di assistenza per le faccende domestiche e per i bambini. Anche le attività fisiche faticose dovranno essere posticipate di almeno 4-6 settimane.

Dovrai avere un peso stabile prima dell’intervento

L’addominoplastica è un ottimo modo per scolpire la figura e modellare il corpo. Tuttavia, la procedura chirurgica non sostituisce la perdita di peso. È importante essere vicini al peso desiderato per sei-dodici mesi prima di sottoporsi ad un’addominoplastica.

La maggior parte dei chirurghi raccomanderà ai pazienti di essere tra i 10-15 chili rispetto al loro peso obiettivo. Ciò è importante poiché aumentare o perdere peso aggiuntivo può annullare i miglioramenti ottenuti durante l’intervento chirurgico.

Le fluttuazioni di peso possono allungare i tessuti addominali e questo può richiedere una procedura di revisione, per ripristinare i benefici della procedura iniziale.

Un’addominoplastica lascerà una cicatrice permanente

Sebbene l’addominoplastica sia una delle procedure di chirurgia estetica più apprezzate ed efficaci eseguite oggi, l’incisione lascerà una cicatrice lungo l’addome. Questo correrà lungo la linea di incisione orizzontale, che si estende da un fianco all’altro, proprio sopra l’osso pubico.

Mentre la cicatrice si attenuerà un po’ nel tempo, rimarrà visibile per gli anni a venire. Un chirurgo plastico esperto posizionerà con cura l’incisione, assicurando che la cicatrice sia ben nascosta sotto indumenti, biancheria intima e costumi da bagno.

I drenaggi chirurgici rimarranno per una o due settimane

Dopo l’intervento chirurgico, vengono predisposti gli “scarichi” per eliminare un accumulo di sangue o di liquidi, mantenendo il gonfiore verso il basso e garantendo una corretta guarigione. In molti casi, i drenaggi chirurgici vengono posizionati dopo un’addominoplastica.

Sebbene temporanei, richiederanno attenzione e cura. Prima dell’intervento chirurgico, il chirurgo discute della necessità di drenaggio e di come prendersi cura di loro, comprese eventuali limitazioni per l’uso del bagno. Nella maggior parte dei casi, gli scarichi vengono rimossi indolore in sette o dieci giorni, tuttavia, potrebbe essere necessario che rimangano in posizione per due settimane o più.

La guarigione completa può richiedere fino a un anno

I benefici dell’Addominoplastica non saranno immediatamente evidenti. In effetti, nelle prime settimane, sono comuni arrossamento, ecchimosi, rigidità e gonfiore. Questo si risolverà lentamente nelle prossime 4-6 settimane e i risultati inizieranno ad essere visibili.

Tuttavia, il gonfiore residuo può persistere per sei mesi o più. Un intorpidimento temporaneo o una perdita di sensibilità lungo la linea di incisione è normale, ma si risolverà lentamente. Mentre dopo alcuni mesi si possono constatare le migliorie, può passare un anno intero prima che lo stomaco abbia terminato la guarigione e si possano vedere i risultati completi dell’intervento.

 

Conclusione

Sia che tu stia pensando a una addominoplastica completa o a una mini-addominoplastica, prendersi il ​​ tempo per valutare queste variabili è importante. Beca Clinique oltre ad uno staff medico e una struttura d’eccellenza, forniscono ad ogni singolo paziente un’assistente medico che vi seguirà passo dopo passo; dal vostro ingresso in clinica fino alla vostra partenza.

Per maggiori informazioni non esitate a contattarci, +41 79 954 99 63

Telefono
Whatsapp
Email